Bordeaux, modello immobiliare del futuro

A ridosso del fiume, oltre la città storica, partiranno quest’anno, dopo una presentazione all’ultimo Mipim di Cannes, i lavori di questa nuova polarità urbana ideata come estensione del centro cittadino con 3200 nuove abitazioni, 25mila mq di locali destinati al retail e altri 25mila per uffici. Altri 15mila mq di superficie saranno allocati ad attività artigianali e 58mila mq di superficie saranno occupati da edifici di pubblica utilità.

Si prevedono anche sedi universitarie, scuole, sedi municipali e aree per attività sportive. Non mancano edifici con funzioni miste come hotel con spazi per il coworking o volumi che integrano abitazioni con impianti sportivi.

Continua lettura dell’articolo su Il Sole 24 ore